Tirocini all’estero

Programma ERASMUS+ PLACEMENT

Le possibilità di formazione all’interno del Programma Erasmus+ di cui Columbus Academy è parte attiva non si limitano alla sola mobilità per studio.

Il progetto Erasmus+ dell’Unione Europea permette infatti anche ai nostri studenti di partecipare al cosiddetto Erasmus Placement, ovvero un’opportunità di tirocinio professionale all’estero finanziato con la borsa Erasmus.

La durata del tirocinio finanziato all’estero prevede da un minimo di 3 ad un massimo di 6 mesi di permanenza nell’ente ospitante.

CIELS ha contatti con partner in tutta Europa: agenzie di traduzione, enti culturali e imprese turistiche, compagnie commerciali e istituti d’istruzione. Gli studenti possono dunque candidarsi per il tirocinio che più si adatta alle loro aspirazioni professionali.

L’Eramus Placement viene di norma proposto agli studenti del terzo anno che abbiano sviluppato le competenze linguistiche adeguate ad un’esperienza di lavoro all’estero.

La selezione per l’Erasmus Placement si basa sul Curriculum e sulla preparazione e motivazione professionale dello studente che vuole iniziare a rapportarsi in modo corretto e competitivo alle sfide poste dall’odierno mondo del lavoro.

L’Ufficio Relazioni Internazionali organizza due incontri l’anno per informare gli studenti e li assiste nella compilazione corretta del Curriculum Vitae, della lettera di presentazione e dell’application form. Gli studenti sono poi invitati a candidarsi per le posizioni prescelte e attendere una risposta dai partners di CIELS. Ottenuta conferma dall’ente ospitante, l’Ufficio Relazioni Internazionali redige il Training Agreement che determina le norme relative all’esperienza dello studente all’estero.

Grazie ai continui feedback dei nostri studenti e all’attività di monitoraggio dell’Ufficio Relazioni Internazionali, siamo in grado di selezionare i partners stranieri che meglio rispondono alle esigenze dei nostri studenti.

Tirocinio all’estero non finanziato

È possibile svolgere un tirocinio all’estero anche per gli studenti che non rientrassero nel programma Erasmus+ Placement. Lo studente, infatti, può identificare autonomamente un ente che possa accoglierlo per un’esperienza di tirocinio all’estero. Con la stipula di un apposito accordo tra CIELS e l’ente ospitante il tirocinio viene comunque riconosciuto nella carriera dello studente come tirocinio professionale.